La metropolitana di Stoccolma

Si legge spesso online che la metropolitana di Stoccolma sia la galleria d’arte più lunga del mondo, grazie alle tante installazioni di arte contemporanea che la decorano.

Non sono completamente d’accordo con questa definizione, che trovo esagerata, ma devo ammettere che ci sono una decina di fermate che meritano di essere visitate perché particolarmente affascinanti e sorprendenti.

La fermata della linea blu T-Centralen

In questo post non vi svelerò tutte le fermate da vedere, perché dal mio punto di vista la bellezza di viaggiare sta anche nella ricerca e nel perdersi nei luoghi che si visitano, ma vi indicherò le mie stazioni della metro preferite e i motivi per cui mi piacciono.

Lungo la linea blu si trovano la maggioranza delle cosiddette “stazioni-grotta”, con la roccia parzialmente a vista e spesso ricoperta di decorazioni variopinte.

Lungo questa linea troverete la celebre fermata T-Centralen, dominata dalle tonalità del bianco, dell’azzurro e del blu. Io la adoro, quando ci passo ho sempre l’impressione di trovarmi in un enorme acquario.

La fermata della linea blu Solna Centrum

Dopo questo salto nel blu, prendete la metro numero 11 in direzione Akalla e scendete a Solna Centrum.

Verrete abbracciati da un rosso intenso, sanguigno, che piove su un bosco misero e in pericolo. Il messaggio degli artisti è evidente, rispettiamo questo nostro bellissimo mondo.

Oltre alla linea blu, che è la più ricca di opere d’arte, troverete qualche fermata interessante anche sulle altre due linee.

Lungo la linea rossa la fermata a mio avviso più strabiliante si chiama Stadion e si trova proprio sotto lo stadio di atletica costruito per le Olimpiadi di Stoccolma del 1912.

La vostra attenzione sarà catturata dal magnifico arcobaleno, che rallegra i passanti diretti al lavoro nelle grigie giornate del lungo inverno stoccolmese.

La fermata della linea rossa Stadion

La linea verde è forse la più povera di decorazioni di rilievo, anche se personalmente adoro le mattonelle di Thorildsplan, omaggio ai videogiochi e al mondo dei pixel.

Sarete anche voi tentati di fare la mia stessa foto sotto la pioggia di pixel, non ho dubbi.

Piovono pixel nella fermata della linea verde Thorildsplan

Se avete voglia di scoprire qualche curiosità in più su Stoccolma non perdete la possibilità di fare un tour in italiano con me.

Sono guida autorizzata e abito nella Regina del Nord da più di un decennio (cliccate qui per leggere le recensioni di altri turisti italiani che hanno seguito una delle mie visite guidate in questi anni).

Contattatemi via e-mail all’indirizzo info@stoccolmainitaliano.se o visitate il sito www.stoccolmainitaliano.se.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...