Un angolo incantato nel centro storico di Stoccolma

Anche oggi continua il nostro viaggio virtuale nei miei luoghi del cuore e nella mia Stoccolma, questa volta alla scoperta di uno degli angoli più autentici di Gamla Stan, l’affascinante centro storico della Regina del Nord.

Andiamo a Brända tomten, una piccola piazza nascosta tra gli stretti vicoli dell’isola, dominata da un bellissimo ippocastano che la rende particolarmente fotogenica e romantica. Le enormi foglie dell’albero creano infatti degli straordinari giochi di luce e ombre sulle facciate colorate dei palazzi, disegnando mutevoli geometrie.

Scatto romantico a Brända tomten

Il nome delle piazzetta significa letteralmente “terreno bruciato” e fa riferimento a un incendio che qualche secolo fa distrusse un palazzo, mai più ricostruito proprio con l’idea di ampliare lo spazio tra i vicoli del quartiere per evitare che in futuro nuovi incendi potessero propagarsi con troppa facilità tra le case.

In piazza si trova una delle caffetterie più frequentate del centro storico di Stoccolma. Si chiama Under kastanjen – che tradotto significa proprio “sotto l’ippocastano” – e serve un ottimo pranzo del giorno, spesso a base di zuppe, ideali per scaldare il freddo inverno scandinavo. In estate la caffetteria allestisce dei tavolini all’aperto per godere appieno della bellezza del luogo e diventa quindi anche un posto ideale per un drink pre-cena.

I tanti pranzi in compagnia di colleghi, amici e turisti in quella caffetteria sono tra i miei ricordi più vividi e intensi legati a questa piazzetta. Mi auguro che Under kastanjen sopravviva alla crisi post coronavirus e che sia lì ad aspettarmi anche quando questo brutto momento sarà finito.

Dalla piazza, seguendo con lo sguardo l’itinerario della via Kindstugatan, la vista si apre sull’imponente campanile della Chiesa protestante Tedesca – Tyska kyrkan – e spazia fino ai meravigliosi palazzi ottocenteschi dell’isola di Södermalm. Un elegante rampicante indica invece l’ingresso alla via Själagårdsgatan e alla parte più residenziale del quartiere di Gamla Stan.

Giochi di luce e ombre a Brända tomten

I palazzi affacciati sulla piazza sono di epoche diverse, con facciate dipinte nei classici colori del quartiere – con prevalenza delle tonalità del giallo, rosso e arancione – e caratterizzati dalle bellissime chiavi multiformi in corrispondenza dei solai. In alcuni casi sono ancora visibili i pali di legno montati subito sotto il tetto per i ganci e le carrucole, usati in passato per sollevare mobili e oggetti pesanti o ingombranti.

Molto caratteristica è anche la vetrina a tema natalizio di Tyger och Tidlösa Ting, il più singolare tra negozi di souvenir di Stoccolma, che spero riesca a superare la crisi del settore dovuto al drastico calo del turismo a causa del covid-19.

Se avete voglia di scoprire qualche curiosità in più su Stoccolma non perdete la possibilità di fare un tour in italiano con me. Sono guida autorizzata e abito nella Regina del Nord da più di un decennio (cliccate qui per leggere le recensioni di altri turisti italiani che hanno seguito una delle mie visite guidate in questi anni).

Contattatemi via e-mail all’indirizzo info@stoccolmainitaliano.se o visitate il sito www.stoccolmainitaliano.se.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...