Una semla, per favore

Se venite a Stoccolma nei primi mesi dell’anno ed entrate in una pasticceria – cosa che molti come me hanno l’abitudine di fare in ogni loro viaggio – la vostra attenzione sarà sicuramente catturata dal dolce scandinavo tipico di questo periodo: la semla.

IMG_20180208_095325_846

Si tratta di un panino dolce rotondo speziato al cardamomo, tradizionalmente ripieno di pasta di mandorle e panna montata, tipico del Martedì Grasso o comunque del periodo subito precedente alla Quaresima.

A essere sinceri ci sono ormai pasticcerie a Stoccolma che cominciano a prepararlo già subito dopo Capodanno, tanto da essere quasi diventato il tipico dolce che accompagna l’intero inverno scandinavo.

Oggi è comune mangiare una semla davanti a una tazza di caffè o tè, ma la tradizione contadina scandinava vorrebbe che venisse immersa in una ciotola di latte caldo – e ci sono ancora persone che preferiscono consumarla così.

Negli ultimi anni sono cominciate anche a proliferare nuove varianti dello stesso dolce, che sacrificano la pasta di mandorle (che per alcuni può risultare stucchevole) sostituendola per esempio con la cioccolata, la marmellata o la crema.

Il mio consiglio non è solo quello di fare caso a questo piccolo e scenografico dolcetto cercando di non scambiarlo per uno strano maritozzo romano, ma ovviamente anche di provarlo!

Se avete voglia di scoprire qualche curiosità in più su Stoccolma non perdete la possibilità di fare un tour in italiano con me. Sono guida autorizzata e abito nella Regina del Nord da più di un decennio (cliccate qui per leggere le recensioni di altri turisti italiani che hanno seguito una delle mie visite guidate in questi anni).

Contattatemi via e-mail all’indirizzo info@stoccolmainitaliano.se o visitate il sito www.stoccolmainitaliano.se.

Pagamenti a Stoccolma – corone svedesi, euro o carta di credito?

In Svezia la valuta ufficiale è la corona svedese (SEK).

A Stoccolma ci sono diversi sportelli dove potrete cambiare euro in corone, ma molti di questi applicano un cambio poco vantaggioso (soprattutto gli uffici di cambio nel centro storico – Gamla Stan).

Forex è una catena di uffici cambio che ha molti sportelli in città e negli aeroporti e che spesso ha il cambio più conveniente tra quelli disponibili a Stoccolma.

money pink coins pig

Una buona idea potrebbe anche essere quella di ritirare il contanti da un qualunque bancomat, che ovviamente a Stoccolma vi darà corone svedesi.

Molti negozi e ristoranti nel solo centro storico di Stoccolma – Gamla Stan – accettano pagamenti in euro, ma danno spesso il resto in corone ed applicano a volte un cambio parecchio svantaggioso. È quindi consigliato informarsi alla cassa prima di pagare.

Le carte di credito sono largamente accettate e spesso preferite ai pagamenti in contanti.

Da qualche anno alcuni ristoranti, bar e negozi accettano solo pagamenti con carta di credito/debito o bancomat.

Il mio consiglio è quindi quello di usare la carta o il bancomat per la maggioranza dei pagamenti e di portare con voi del contanti in euro, che se vorrete potrete cambiare sul posto in caso di necessità.

bank notes bills bronze cash

Se siete a Stoccolma per un solo giorno – per esempio facendo scalo con una nave da crociera – ve la cavate tranquillamente con euro e carta di credito/debito o bancomat. Non è conveniente in questo caso procurarsi valuta locale.

Una curiosità: sulle banconote svedesi troverete alcuni personaggi conosciuti, tra cui Astrid Lindgren (la scrittrice tra l’altro di Pippi Calzelunghe, sulla sua banconota da 20 corone c’è anche Pippi), l’attrice Greta Garbo (sulla banconota da 100 corone) e il regista Ingmar Bergman (sulla banconota da 200 corone).

Se avete voglia di scoprire qualche curiosità in più su Stoccolma non perdete la possibilità di fare un tour in italiano con me. Sono guida autorizzata e abito nella Regina del Nord da più di un decennio (cliccate qui per leggere le recensioni di altri turisti italiani che hanno seguito una delle mie visite guidate in questi anni).

Contattatemi via e-mail all’indirizzo info@stoccolmainitaliano.se o visitate il sito www.stoccolmainitaliano.se.

I mercatini di Natale di Stoccolma – guida 2019

Il Natale si avvicina e parliamo quindi di mercatini!

Se venite a Stoccolma in questo periodo avete diverse scelte. I mercatini natalizi stoccolmesi si assomigliano molto quindi ne visiterei al massimo un paio per poi dedicare il resto del vostro tempo alla città, che ha una sua magia particolare nei mesi più freddi.

Il tradizionale mercatino di Natale nella piazza Stortorget nel centro storico Gamla Stan è sicuramente una tappa obbligata: pochi stand ma con prodotti di qualità e fiumi di glögg (il vin brulé svedese) in una cornice da fiaba. Lo trovate aperto tutti i giorni dal 23 novembre al 23 dicembre dalle 11:00 alle 18:00. L’ingresso è gratuito.

IMG_20171202_134816_231
Il mercatino di Natale nella piazza Stortorget nel centro storico di Stoccolma

Se avete più tempo a disposizione andate al museo all’aria aperta Skansen. Lì troverete un enorme mercatino dove scatenarvi negli acquisti dei vostri regali di Natale, ma anche tanta gente. Il mercatino di Natale di Skansen è aperto solamente alcuni sabati e domeniche prima di Natale dalle 10:00 alle 16:00. La date di quest’anno sono il 30 novembre, il 1, il 7, l’8, il 14, il 15, il 21 e il 22 dicembre. L’ingresso è a pagamento e include ovviamente anche la visita del museo/parco. C’è spesso da fare un po’ di coda alle casse.

Durante il primo fine settimana di Avvento si svolge un mercatino di Natale molto popolare tra gli stoccolmesi a Hovstallet (le Scuderie Reali) nel quartiere di Östermalm. Date e orari: il 28 novembre dalle 15:00 alle 20:00, il 29 e il 30 novembre dalle 11:00 alle 18.00 e il 1 dicembre dalle 10:00 alle 17:00. L’ingresso è a pagamento e mettete in conto di fare un po’ di coda all’ingresso.

Il secondo weekend di Avvento troverete invece un tradizionale mercatino natalizio alla Reggia di Drottningholm. Aspettatevi anche qui molta gente. Date e orari: il 7 dicembre dalle 10:00 alle 18:00 e l’8 dicembre dalle 10:00 alle 17:00. L’ingresso al mercatino è gratuito mentre per visitare gli interni della Reggia c’è da pagare un biglietto di ingresso.

Per fare un tour in italiano a Stoccolma contattatemi via e-mail all’indirizzo info@stoccolmainitaliano.se o visitate il sito www.stoccolmainitaliano.se.

Una gita estiva a Vaxholm

Vaxholm è un pittoresco luogo di villeggiatura estiva a un’ora di navigazione da Stoccolma, nel suggestivo arcipelago della capitale svedese.

20190623_124552.jpg
Uno scorcio di Vaxholm

Se siete a Stoccolma in estate e avete mezza giornata a disposizione per una gita fuori porta, saltate su uno dei battelli bianchi della compagnia Waxholmsbolaget ancorati al molo Strömkajen (di fronte al Grand Hotel) e concedetevi qualche ora in questo piccolo villaggio perso nel tempo. I biglietti del battello si comprano a bordo.

L’ora di navigazione che separa Stoccolma da Vaxholm è già un bel tuffo nella natura, oltre che un assaggio dei magnifici panorami e colori che la Svezia può offrire.

Arrivati a Vaxholm in estate troverete aperti alcuni ristoranti e caffetterie, tra cui una celebre villa sul mare estremamente popolare tra gli svedesi e i turisti per il suo goloso buffet di dolci: il Vaxholms Hembygdsgårds Café.

Visitate la fortezza cinquecentesca – collegata al villaggio da un singolare traghetto – o fate una passeggiata tra le tante casette di legno colorate sparse nel centro abitato, curiosando tra i negozi e godendovi la pace del posto.

20190623_121612
La fortezza di Vaxholm

Se non volete riprendere il battello anche al ritorno, optate per l’autobus 670 che in 50 minuti vi riporterà nella capitale svedese con il telefono pieno di scatti.

N.B. I suggerimenti contenuti in questo post valgono solamente per il periodo estivo – in particolare per i mesi di giugno, luglio ed agosto.

Se andrete a Vaxholm in altri periodi dell’anno, troverete sia la fortezza sia molti ristoranti, negozi e caffetterie chiusi. Si tratta di una destinazione per l’estate.

Se invece volete fare un tour in italiano a Stoccolma contattatemi via e-mail all’indirizzo info@stoccolmainitaliano.se o visitate il sito www.stoccolmainitaliano.se.

Lakritsroten, il paradiso della liquirizia

Adoro la liquirizia da sempre.

Quando ero bambino mio padre comprava spesso le radici di liquirizia che sgranocchiavo per ore davanti alla tv.

Qualche anno fa ho scoperto per caso qui a Stoccolma un negozio di prodotti a base di liquirizia e devo ammettere che da allora ci torno frequentemente – direi anche molto frequentemente.

Il negozio si chiama Lakritsroten e si trova in una zona residenziale lungo il viale Sveavägen, al numero 107.

Lakritsroten_01
Lakritsroten, il negozio della liquirizia

A dir la verità non sono l’unico amante della liquirizia quassù. Gli svedesi sono tra i maggiori consumatori di caramelle al mondo e amano la liquirizia quanto e più di me. Nel frattempo solo a Stoccolma i punti vendita Lakritsroten sono diventati cinque e se siete in città vi consiglio di farci un salto.

Sul sito di Lakritsroten trovate gli indirizzi, cliccate qui. Troverete più di 700 prodotti, dalle caramelle ai libri, dai prodotti di bellezza alle marmellate, oltre a un buon assortimento di liquirizia salata, specialità finlandese molto popolare nel Nord Europa.

Se volete fare un tour in italiano a Stoccolma contattatemi via e-mail all’indirizzo info@stoccolmainitaliano.se o visitate il sito www.stoccolmainitaliano.se.